Fondo vittime amianto

VITTIME AMIANTO AMBIENTALI E FAMILIARI: Circolare INAIL 20/2020 e modulistica per richiedere la prestazione una tantum Fondo Vittime Amianto

Bologna, 14 maggio 2020

A seguito delle previsioni del Decreto Milleproroghe 2020, riguardante la prestazione assistenziale di 10.000€ per i malati di Mesotelioma NON professionali (ambientali e familiari) e loro eventuali eredi, è stata emanata da INAIL la Circolare N° 20 del 13 maggio 2020 e la relativa modulistica per effettuare la DOMANDA da parte degli aventi diritto.

  1. Scarica la circolare INAIL N° 20 del 13 maggio 2020 

Mod. 190

Allegato 1 alla circolare Inail n. 20 del 13 maggio 2020 – Istanza (Vittima) prestazione una tantum fondo vittime dell’amianto per mesotelioma di origine non professionale (.pdf – 164 kb)

Mod. 190E

Allegato 2 alla circolare Inail n. 20 del 13 maggio 2020 – Istanza (eredi) prestazione una tantum fondo vittime dell’amianto per mesotelioma di origine non professionale (.pdf – 182 kb)

Per quanti hanno già ricevuto la prestazione nella misura originaria di 5.600 euro è stato predisposto il modello 190I, per chiedere l’integrazione a 10.000 €,  unico per Vittime ed eredi.

Mod. 190I

Allegato 3 alla circolare Inail n. 20 del 13 maggio 2020 – Istanza di integrazione della prestazione una tantum fondo vittime dell’amianto per mesotelioma di origine non professionale (.pdf – 184 kb)

Disposizioni transitorie per le istanze in corso di istruttoria
Le istanze di accesso alla prestazione in corso di istruttoria alla data di emanazione della presente circolare (13 maggio) sono considerate valide ai fini della erogazione del nuovo importo pari a euro 10.000,00 della prestazione una tantum a favore dei malati di mesotelioma non professionale o dei loro eredi, mentre eventuali istanze prodotte successivamente alla data di emanazione della presente circolare, devono essere regolarizzate, sempre entro i predetti termini decadenziali.

Sospensioni per emergenza epidemiologica COVID-19.
L’art. 42, comma 1, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, in considerazione dell’emergenza derivante dalla diffusione epidemiologica COVID-19, ha disposto la sospensione di diritto del decorso dei termini di decadenza relativi alle richieste di prestazioni erogate dall’Inail dal 23 febbraio 2020 e sino al 1° giugno 2020. La citata disposizione prevede che il decorso dei termini riprenda a decorrere dalla fine del predetto periodo di sospensione. (scadenza al 29 settembre 2020 da nota informativa INAIL)
Pertanto, gli adempimenti e i termini previsti nella presente circolare sono da intendersi sospesi per il predetto periodo.

INVITIAMO A CONTATTARE DA SUBITO GLI SPORTELLI AFeVA EMILIA ROMAGNA PER L’ASSISTENZA ALLA PRATICA

Vai allo SPORTELLO AMIANTO BOLOGNA

Vai allo SPORTELLO AMIANTO REGGIO-EMILIA RUBIERA

Vai allo SPORTELLO AMIANTO RAVENNA FAENZA

Vai allo SPORTELLO AMIANTO FERRARA

Vai allo SPORTELLO AMIANTO DI ROVIGO

Per gli altri capoluoghi della regione Emilia Romagna, in attesa di definire l’apertura degli Sportelli Amianto, è possibile fare riferimento alle sedi già operanti, telefonando o scrivendo a: afevaemiliaromagna@gmail.com
           

Scarica l’Allegato 1 (testo del Milleproroghe) .pdf

Leggi tutto l’articolo pubblicato sul sito AFeVA sulla misura contenuta nel Milleproroghe

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...