BANDO ISI INAIL 2021

INAIL Bando ISI 2021: anche nel 2022 contributi per la rimozione amianto e per la sicurezza sul lavoro alle imprese – 273.700.000 € (74 milioni di € per la rimozione dell’amianto)

Bologna, 24 GENNAIO 2022

L’INAIL con la sua DELIBERA DEL 30 NOVEMBRE 2021 N. 364 

approva i criteri generali per l’attivazione della procedura per i finanziamenti alle imprese ai sensi dell’art. 11, comma 5, d.lgs. n. 81/2008, e successive modificazioni, e dell’art. 1, commi 862 e seguenti, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, di cui al documento allegato “Criteri dell’Avviso Isi 2021”, che costituisce parte integrante della presente deliberazione.
Le risorse totali per il finanziamento dell’iniziativa ISI 2021 pari a euro 273.700.000,00, che saranno disponibili una volta approvata dal Consiglio di indirizzo e vigilanza la variazione al bilancio di previsione per l’esercizio 2021 (Provvedimento n. 1 – Assestamento), verranno imputate alla voce U.1.04.03.99.999 – “Trasferimenti correnti a altre imprese”, nell’ambito della Missione 3 del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2021.

Vedi l’allegato

Le risorse totali messe a disposizione dall’INAIL per tutti gli “assi” di finanziamento ammontano a 273.700.000,00 € .

Destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio
nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura e ANCHE GLI ENTI DEL TERZO SETTORE che, ai sensi del d.lgs. n° 117/2017, come modificato dal d.lgs. n° 105/2018 possono accedere esclusivamente all’Asse 2.

74.000.000 di € sono stati destinati dall’INAIL come contributo alle aziende per la rimozione dell’amianto nell’anno 2021 (valevole per il 2022). +14.000.000 rispetto all’anno precedente

Risorse finanziarie destinate ai finanziamenti:
Le risorse finanziarie destinate dall’Inail, ai progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, sono ripartite per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento.

vedi la ripartizione regionale per tutti gli assi di finanziamento

Progetti ammessi a finanziamento:
Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 4 Assi di finanziamento:

  • ASSE 1 (ISI Generalista) Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2)
  • ASSE 2 (ISI Tematica) Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) – Asse di finanziamento 2
  • ASSE 3 (ISI Amianto) Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto – Asse di finanziamento 3
  • ASSE 4 (ISI Micro e Piccole Imprese) Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – Asse di finanziamento 4
  • ASSE 5 (ISI Agricoltura) Progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli (di cui 10.000.000 per giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria)

BONIFICA AMIANTO (vedi allegato 3)

Al Bando ISI INAIL 2021 (valevole per il 2022) possono partecipare aziende che presentano progetti di bonifica dei materiali contenenti amianto. Il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale pari al 65% delle spese ammissibili, calcolate al netto dell’IVA. Il contributo va dai 5.000 € ai 130.000 €.

Le spese tecniche e assimilabili sono finanziabili entro la percentuale massima del 10% rispetto ai costi di cui al precedente punto A, con un importo massimo complessivo di 10.000 euro.
Ferme restando le condizioni di cui sopra, la spesa massima ammissibile per la perizia asseverata è pari a 1.850 euro.

Per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto i soggetti destinatari dei finanziamenti sono esclusivamente le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte al registro delle imprese o all’albo delle imprese artigiane, in possesso dei requisiti di cui all’Avviso pubblico ISI 2020.
Non sono destinatarie dei finanziamenti per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto:

  • le micro e piccole imprese, comprese quelle individuali, operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Nella partecipazione a questo bando, il punteggio attribuito ai progetti sono inversamente proporzionali alla dimensione di impresa, sono quindi favorite le imprese più piccole.

 Il Bando regionale per l’Emilia Romagna – Direzione regionale Emilia Romagna

Anche quest’anno sono stati esclusi (giustamente) interventi di incapsulamento o confinamento, mentre i progetti, ammissibili solo se comprendono anche lo smaltimento dell’amianto, riguardano:

  • Rimozione di componenti edilizie quali coibentazioni, intonaci, cartoni, controsoffitti, contenenti amianto in
    matrice friabile
  • Rimozione di MCA da mezzi di trasporto
  • Rimozione di MCA da impianti e attrezzature (cordami, coibentazioni, isolamenti di condotte di vapore, condotte
    di fumi ecc.)
  • Rimozione di piastrelle e pavimentazioni in vinile amianto compresi eventuali stucchi e mastici contenenti
    amianto
  • Rimozione di coperture in cemento-amianto;
  • Rimozione di manufatti, non compresi nelle precedenti Tipologie di intervento, contenenti amianto in matrice
    compatta (cassoni, canne fumarie, comignoli, pareti verticali, condutture, ecc.)

Tutte le informazioni sul bando sono disponibili sul sito INAIL 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...