L'amianto in edilizia

Amianto: al via la campagna di informazione e sensibilizzazione rischio amianto in edilizia “occhioallamianto” FILLEA-CGIL/FILCA-CISL/FENEAL-UIL con ENTE DI FORMAZIONE E SICUREZZA IN EDILIZIA

Bologna, 27 settembre 2021

I lavoratori edili sono fra le categorie più colpite dall’esposizione amianto e dalle malattie asbesto correlate: dai dati del rapporto ReNAm (Registro Nazionale dei Mesoteliomi), pubblicato dall’Inail nel 2018, si evince che considerando l’intera finestra di osservazione (1993 – 2015) e i soli soggetti colpiti dalla malattia per motivo professionale, il settore di attività maggiormente coinvolto è l’edilizia (3.002
casi di mesoteliomi, pari al 15,5% del totale della casistica).

Inoltre i lavoratori edili a causa della massiccia diffusione di Materiali Contenenti Amianto nell’edilizia civile e industriale, non ancora bonificata, sono fra i lavoratori che rischiano oggi le indebite ed inconsapevoli esposizioni all’amianto, intervenendo nella ristrutturazione/demolizione delle abitazioni realizzate prima del 1994, data nella quale la legge 257/92 ha messo al bando l’amianto nel nostro paese.

Crescono nel settore le malattie professionali, dal 12,1% nel periodo 1993 – 1998 al 16,8% nel periodo 2011 – 2015. Solo nel 2018 l’INAIL ha riconosciuto in questo settore 292 tumori di origine professionale, di cui 116 mesoteliomi, e 238 altre patologie asbesto-correlate.

A fronte di questi drammatici dati, FORMEDIL – Ente Nazionale per la Formazione e l’Addestramento Professionale in Edilizia, con CNCPT al quale partecipano FILLEA-CGIL/FILCA-CISL/FENEAL-UIL ha dato vita alla campagna “OCCHIOALLAMIANTO”(clikka qui per vedere i materiali della campagna) pubblicando tutti i materiali per una sensibilizzazione dei lavoratori edili al rischio amianto.

scarica la lettera di presentazione della Campagna da parte di FILLEA-CGIL/FILCA-CISL/FENEAL-UIL .pdf

scarica l’opuscolo .pdf

Questa campagna, rivolta ai lavoratori edili, si collega con le rivendicazioni contenute sulla Piattaforma Amianto promossa da CGIL-CISL-UIL Nazionali, che contiene indicazioni precise per l’allargamento del all’uso del Superbonus (110%) anche alle bonifiche dell’amianto.

scarica la Piattaforma Amianto CGIL-CISL-UIL.

Ricordiamo che i dati relativi all’uso del Superbonus (110%) ci dicono che, anche grazie alle semplificazioni previste dall’ultimo decreto (77/2021), sono già attivi circa oltre 37mila cantieri. Un evidente incremento di lavoro che porta con sé un potenziale aumento dei rischi finora citati.

Questa azione si collega anche all’azione territoriale di CGIL-CISL-UIL sui territori, per rivendicare una azione più efficace del sistema di vigilanza sui cantieri, attraverso l’azione delle AUSL.

Vogliamo inoltre ricordare che è ancora in corso la Campagna di informazione rivolta ai lavoratori EDILI dal titolo “PROGETTO AMIANTO: Il rischio amianto in edilizia” imbastita da CGIL Nazionale, CGIL Emilia Romagna, CGIL Lombardia, Fillea Nazionale, Fillea Lombardia ed Emilia Romagna e Camera del Lavoro Metropolitana di Milano, che ha prodotto un depliant tuttora in distribuzione in Emilia Romagna

scarica il depliant in italiano ( . pdf)

scarica la versione in albanese del depliant . pdf

scarica la versione in romeno del depliant. pdf

Il convegno realizzato a Bologna nell’Ottobre 2019 per il lancio della campagna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...